Operatori museali e disabilità: come favorire una cultura dell’accoglienza

Partendo dal presupposto che la partecipazione alla vita e alle attività museali è un diritto per tutti, il volume affronta il tema dell’effettiva accessibilità dei luoghi d’arte, sia per quanto riguarda l’abbattimento delle barriere architettoniche ma anche, e di più, per quanto riguarda le competenze relazionali di chi lavora a contatto con il pubblico.

Pubblicato in Adulti | Commenti disabilitati su Operatori museali e disabilità: come favorire una cultura dell’accoglienza

Il ragazzo selvaggio: handicap, identità, educazione

“…l’handicap è il risultato di un’interazione fra l’individuo che presenta una difficoltà o un’infermità e le condizioni in cui si trova. Questa definizione sembra capace di corrispondere alle prospettive di ricerca delle identità degli handicappati attraverso le loro stesse produzioni e insieme a loro. E’ una definizione dinamica, e non insinua l’idea deformante che la storia del mondo possa definirsi in base alla presenza e alla scomparsa dell’handicap, e che gli handicappati siano il segno di un mondo da contrastare. Al contrario, gli handicappati sono presenze con cui capire il mondo, e le trasformazioni realmente possibili sono quelle fatte insieme, e non contro il loro modo di essere”.

Pubblicato in Adulti | Commenti disabilitati su Il ragazzo selvaggio: handicap, identità, educazione

Una foto ai pensieri

“Io nemmeno lo so come ho fatto. Come faccio. Sono rassegnata, più che altro. A un destino ineluttabile che ha travolto la mia vita. Non me ne faccio una ragione, ma vado avanti. Non sono capace di reagire diversamente. E non mi sembra ci sia nulla da ammirare. E’ semplicemente il mio modo di essere. Aspetto il treno e mi attacco a quel piccolo mucchio di ricordi che mi resta”. A distanza di qualche tempo, l’autrice ripercorre il cammino doloroso che ha portato in brevissimo tempo dalla malattia alla morte la sua bambina di tre anni.

Pubblicato in Adulti | Commenti disabilitati su Una foto ai pensieri

Lucertole verdi e rettangoli rossi

L’eterna guerra fra diversi raccontata in modo ironico: saranno i rettili a vincere? Oppure i prepotenti rettangoli? Si troverà una soluzione che permetterà la cessazione delle ostilità?

 

Pubblicato in Ragazzi | Commenti disabilitati su Lucertole verdi e rettangoli rossi

Un bacio e addio

Un bambino da solo su un treno deserto: sogni, desideri e ricordi nel viaggio che lo porta dal nonno. Il tempo del viaggio gli permette di fare i conti con la morte dei genitori e di guardare con fiducia al futuro.

Pubblicato in Ragazzi | Commenti disabilitati su Un bacio e addio

Betta suona qui

Quando deve fare i conti con la diversità del fratellino, la piccola protagonista scopre che quella che credeva essere la sua migliore amica lo prende in giro e non lo accetta. Sarà un corso di musica a cui si ritroveranno a permettere un capovolgimento e un nuovo inizio.

Pubblicato in Ragazzi | Commenti disabilitati su Betta suona qui

Con le ali di Aurora

Quando il padre del piccolo protagonista si trasferisce in Australia per lavoro, la madre decide di cominciare a scrivere storie per bambini. Lei che ha sempre affascinato il figlio e i suoi amici con racconti ricchi di fantasia, si chiude nel silenzio e passa il tempo piegata sulla tastiera. Intanto a scuola arriva una nuova compagna con la sindrome di Down che è difficile tenere ferma al suo banco. Sarà l’occasione per una svolta che riporterà il sorriso e la serenità in famiglia e in classe.

Pubblicato in Ragazzi | Commenti disabilitati su Con le ali di Aurora

Madelief. Lanciare le bambole

Brevi episodi di vita quotidiana per la piccola protagonista, prepotente e vivacissima, e per i suoi amici Roos e Jan-Willem con cui condivide scappatelle, litigi e riconciliazioni. Con ironia e partecipazione, il grande autore olandese racconta una storia semplice, accessibile anche a chi ha difficoltà di lettura grazie a particolari accorgimenti grafici.

Pubblicato in Ragazzi | Commenti disabilitati su Madelief. Lanciare le bambole

Nella pancia della balena

Quando la madre scompare improvvisamente, il piccolo protagonista, che condivide con lei un’esistenza difficile dopo la separazione dal marito, pensa di poterla ritrovare da solo. Si troverà di fronte una situazione imprevista e dolorosa che solo con l’aiuto di un adulto potrà provare ad affrontare.

Pubblicato in Ragazzi | Commenti disabilitati su Nella pancia della balena

La balena della tempesta in inverno

Torna il piccolo Nico che abbiamo già conosciuto e di cui sappiamo l’affetto che lo lega alla balena che ha salvato ma che ha poi lasciato tuffarsi nel mare da cui era venuta. Siamo in inverno e la barca da pesca del padre resta intrappolata fra i ghiacci. Ma la balena non ha dimenticato il suo piccolo amico e arriverà in suo aiuto.

Pubblicato in Ragazzi | Commenti disabilitati su La balena della tempesta in inverno