Il nascondiglio

Mentre è in corso l’ennesima lite fra la madre e il suo compagno, Billy raccoglie le sue cose e scappa, stanco di vedere senza poter fare nulla. Invisibile a tutti si rifugia in un vecchio bunker nel cimitero. È la sera del 30 ottobre. Di lui si accorgerà un vecchio che sta riordinando e togliendo le erbacce dalle vecchie tombe. Senza chiedergli nulla lo coinvolgerà nel lavoro facendolo sentire meno solo. In capitoli alternati vediamo Billy alle prese con il suo segreto e la madre che, con l’aiuto di una vicina e di una donna poliziotto che ne ha capito la situazione, riuscirà a liberarsi del compagno violento e a ritrovare il figlio.

Pubblicato in Ragazzi | Commenti disabilitati su Il nascondiglio

Giocare con niente

Spunti pratici e riflessioni a partire da “materiali non strutturati” da prendere così come sono: del quotidiano, di riciclo, scarti industriali, elementi naturali… Gli “oggetti a uso ludico”, se predisposti in modo stimolante, rappresentano una generosa fonte di giochi. “Giocare con niente” significa offrire l’occasione di esplorare, sperimentare, scoprire e ideare a partire da bisogni e desideri. Con semplicità e accuratezza. Quando i bambini “giocano con niente”, generano meraviglia con quel loro entrare nei segreti del mondo. ed è sorprendente vedere cosa riescano a inventarsi con tutto ciò che passa sotto il loro naso, le loro mani, i loro piedi.

Pubblicato in Adulti | Commenti disabilitati su Giocare con niente

Arboreti di carta e alberi per la vita

La legge costituzionale n. 1/2022 all’articolo 3 dice che la Repubblica: “Tutela l’ambiente, la biodiversità e gli ecosistemi, anche nell’interesse delle future generazioni. La legge dello Stato disciplina i modi e le forme di tutela degli animali”. Quasi in contemporanea, Ibby pubblica la quarta antologia del progetto Bill, biblioteca della legalità, i cui protagonisti sono proprio gli alberi raccontati qui attraverso ricordi personali, brevi saggi e riflessioni che invitano alla lettura di tanti libri per ragazzi (e non solo) e possono essere uno stimolo a ripensare il rapporto fra uomo e natura.

Pubblicato in Ragazzi | Commenti disabilitati su Arboreti di carta e alberi per la vita

Oh no, un libro no!

“Al grande che ti legge questo libro ad alta voce, puoi far dire storielle che fanno ridere […] puoi anche fargli dire frasi difficilissime”. Un divertente albo illustrato che dà istruzioni ai bambini quando si fanno leggere un libro dai “loro grandi” in cui li mettono alla prova con richieste molto specifiche e un po’ imbarazzanti e che suggerisce anche di sperimentare la magia nascosta fra le pagine di un libro prima di rifiutarlo.

Pubblicato in Ragazzi | Commenti disabilitati su Oh no, un libro no!

Un silenzio pieno di storie

Mentre aiuta Ritina dai mille mestieri a riordinare una vecchia canonica, Gisberto ritrova nomi e foto dei tempi della guerra, insieme al diario di un suo coetaneo dell’epoca e ne è affascinato e incuriosito. Ambientato a Vidiciatico, un paesino dell’Appennino fra Bologna e Pistoia, dove l’autrice ha passato l’infanzia, il romanzo ne racconta i luoghi accompagnando il bambino alla scoperta di storie del passato.

Pubblicato in Ragazzi | Commenti disabilitati su Un silenzio pieno di storie

Due fratelli, una foresta

“Un incontro. Stare qui, stare bene. Pensare al futuro. Farsi un po’ di spazio. Fare spazio”. Già da queste brevissime frasi si intuiscono le due storie parallele che si possono seguire nelle pagine affiancate. Pochissime parole di testo e grandi illustrazioni per la storia di due giovani coppie e di una grande foresta. Le loro strade procedono parallele e mentre nelle pagine di sinistra vediamo la giovane coppia vivere in armonia con quello che li circonda nelle pagine di destra vediamo come il paesaggio si trasforma nella continua ricerca di avere visibilità e arricchirsi. Un albo che ci interroga su come le nostre azioni modellano l’ambiente che ci circonda.

Pubblicato in Ragazzi | Commenti disabilitati su Due fratelli, una foresta

Il Principe Blu e la Strega Levaforze Ammazzamuscoli

Convinta che “scegliere la negazione o il silenzio sulla malattia e sulla morte non aiuta i bambini […] nascondere questi temi scomodi giunge a loro come un divieto ad ascoltarsi o come il pensiero che ciò che provano è così spaventoso che neanche gli adulti possono parlarne per aiutarli a sentirsi meno soli”, l’autrice racconta la storia della sua famiglia, della diagnosi che ne ha cambiato le dinamiche e degli sforzi fatti per reagire e realizzare i propri desideri e nella speranza che sia “utile a sostenere i bambini nel confronto con la malattia e le emozioni faticose che essa comporta”.

Pubblicato in Ragazzi | Commenti disabilitati su Il Principe Blu e la Strega Levaforze Ammazzamuscoli

Il signor Scaccialacrime

L’albo senza parole segue la giornata di uno strano personaggio rotondo e dalle guance rosse. Al mattino esce di casa con il sorriso sulle labbra e va al lavoro. Eccolo alla scrivania davanti ad un telefono, qui passa il tempo a consolare quelli che chiamano. Passano le ore e il suo sorriso svanisce…anche lui ha bisogno di qualcuno che lo consoli!

Pubblicato in Libri accessibili, Ragazzi | Commenti disabilitati su Il signor Scaccialacrime

Frammenti

“…mi sfuggiva l’essenziale cognizione della sofferenza quotidiana di quelle persone. Stavo nel manicomio come in una neutrale parentesi di studio […] sarebbe stato sufficiente essere solo un po’ più attento alle elementari necessità della loro esistenza quotidiana che andava consumandosi così miseramente”. Giovane psichiatra alle prese con l’istituzione manicomiale ben prima che la legge Basaglia ne decretasse la fine, l’autore ripercorre la sua graduale presa di coscienza attraverso brevi racconti che in modo a volte anche molto sintetico, con ironia ma grande tenerezza fotografa la realtà e le persone con cui ha lavorato per tanti anni.

Pubblicato in Adulti | Commenti disabilitati su Frammenti

Guarda bene

Un albo senza parole che segue un bambino annoiato nel suo giardino. Lo vediamo seduto sul prato mentre il suo cagnolino cerca di convincerlo a giocare. Il volo di una coccinella lo convince a muoversi e mentre si china per cercarla scopre un mondo inaspettato. Basta cambiare la prospettiva, curiosare fra l’erba e tutto cambia.

Pubblicato in Libri accessibili, Ragazzi | Commenti disabilitati su Guarda bene