Il muro in mezzo al libro

“C’è un muro in mezzo al libro. Ed è una cosa buona”, pensa un piccolo soldatino che si consola sapendo che il muro lo difenderà da ogni pericolo. Dall’altra parte del muro, infatti, vediamo una tigre, un rinoceronte e animali feroci e da temere. La storia si volge intorno ad un muro che nell’albo è collocato proprio al centro di ogni doppia pagina e questo semplice espediente permette di vedere cosa accade da entrambe le parti. E così in un divertente crescendo si scopre che forse è meglio cambiare punto di vista e che non è poi così scontato che il pericolo sia dall’altra parte del muro!

Pubblicato in Ragazzi | Commenti disabilitati su Il muro in mezzo al libro

Il principe e la sarta

Il principe Sebastian, anche se ben consapevole che dovrà un giorno regnare al posto del padre, guerriero temuto e obbedito da tutti, desidera più di ogni altra cosa indossare abiti da donna con cui poter uscire da palazzo e sentirsi a suo agio. L’incontro con Frances, piccola sarta geniale e con grande inventiva gli permetterà di soddisfare il suo desiderio, all’insaputa di tutti. Ma anche Frances ha un desiderio: vorrebbe veder riconosciuto il suo talento e lavorare per stiliste famose. Il suo sogno è però in contrasto con quello del principe che necessariamente la costringe all’anonimato. La ricerca della propria identità e del proprio posto nel mondo li porterà a separarsi. Non sarà per sempre, ci saranno ancora sviluppi inaspettati per entrambi.

Pubblicato in Ragazzi | Commenti disabilitati su Il principe e la sarta

Julian è una sirena

Julian, nel rincasare insieme alla nonna, si sofferma affascinato su alcune donne bellissime, dai vestiti scintillanti di colori e dalle mosse sinuose. Quanto gli piacerebbe essere come loro! Così, una volta a casa, prova a travestirsi con quello che trova. Ma appena la nonna lo vede, sente il suo divertimento svanire e teme che sarà sgridato. Del tutto inaspettatamente, lei coglierà il senso del suo desiderio e saprà assecondarlo.

Pubblicato in Ragazzi | Commenti disabilitati su Julian è una sirena

Pagine chiare

Una raccolta di testi di facile lettura che, per caratteristiche grafiche, lessicali, sintattiche, risultano facilmente decifrabili e comprensibili, pur con argomenti non banali e un lessico ricco. Letture destinate a chi ha disturbi specifici dell’apprendimento, poca conoscenza della lingua italiana o deficit cognitivi per aiutarli ad avvicinarsi alla pagina scritta.

Pubblicato in Adulti | Commenti disabilitati su Pagine chiare

Il mondo in gioco

Come sostiene l’autrice “oggi, in un contesto in cui la differenza genera diffidenza e paura, la necessità di formare nei bambini un atteggiamento di apertura verso l’altro (chiunque esso sia) costituisce una priorità e forse anche un’emergenza educativa”. Per questo, e anche per dare maggiore spazio al gioco di movimento in un’epoca in cui sempre di più si sta in casa concentrati su giochi elettronici, il testo vuole fornire un supporto per la realizzazione di momenti ludici attraverso i quali scoprire come stare bene insieme e imparare a dialogare con gli altri, concentrandosi in particolare sui giochi di strada ma lasciando spazio anche a giochi del passato e conte.

Pubblicato in Adulti | Commenti disabilitati su Il mondo in gioco

Il corpo delle donne con disabilità

Un’indagine in un campo poco esplorato ma nel quale numerose sono le discriminazioni nei confronti di ragazze e donne con disabilità, anche a causa dell’intreccio fra due fattori, la disabilità e il genere. Un’analisi dei diritti umani delle persone con disabilità che si intreccia con le tematiche di genere e i Feminist Disability Studies.

Pubblicato in Adulti | Commenti disabilitati su Il corpo delle donne con disabilità

Fuga in soffitta

Anouk ha quattordici anni, la sua mamma fa la climatologa e passa la maggior parte del suo tempo lontana da casa, la sua compagna Marina l’ha presa di mira e lei non sa cosa fare. Il padre le sembra poco presente e non in grado di capirla. Decide così di scappare ma, in mancanza di una destinazione che la rassicuri, si rifugia nella soffitta di casa. Ben organizzata, con cibo, vestiti e soluzioni per la propria igiene. Anouk segue, nascosta, l’andamento delle ricerche intraprese dai suoi che vogliono ritrovarla. Intanto, riflette su di sé, le sue relazioni con le compagne di scuola e soprattutto con la sua famiglia.

Pubblicato in Ragazzi | Commenti disabilitati su Fuga in soffitta

Tad

“Tad era una rana. Beh, non proprio…lei era quasi una rana […] era la più piccola quasi-rana di tutto il grande stagno. Era così piccola che per tenere il passo degli altri doveva muovere la coda al doppio della velocità”. Accomunati dalla paura di un grande pesce pronto a divorarli, i girini pian piano crescono. E Tad resta sempre più indietro. Finchè non resta sola ma non si perde d’animo e trova la strada per raggiungere i compagni.

Pubblicato in Ragazzi | Commenti disabilitati su Tad

La nostra casa è in fiamme

“Al giorno d’oggi devi essere estroverso. Devi sapere qualcosa di tanti argomenti diversi. In ln linea di principio potresti avere delle competenze da dottorato e tuttavia, se non te la cavi nell’esposizione orale, non arrivare ai voti minimi per uscire dalla scuola media. Cosa succede allora a quelli che sono bravissimi in qualcosa di specifico, ma non posseggono la capacità di fare altro se non quello a cui sono interessati? Cosa succede a quelli che sono solo un po’ timidi? Cosa succede a quelli che stanno male se devono parlare di fronte agli altri? Cosa succede alla maggior parte della popolazione a cui mancano quelle competenze sociali che noi oggi valutiamo più importanti di qualunque altra cosa? La domanda è se una persona che si distingue troppo dalla massa possa sopravvivere alla scuola svedese per come è fatta oggi; in ogni caso, non molti di quelli che un giorno dovranno lavorare in ambienti che richiedono sensibilità, capacità di ascolto ed empatia. Per questo dobbiamo cambiare le cose. La posta in gioco è troppo alta. La diversità è alla base di ogni arte. E senza arte cade tutto lentamente a pezzi”. Mentre riporta alcuni brani dei discorsi che la ragazzina ha pronunciato in difesa del clima, il libro racconta la presa di coscienza dei suoi genitori e, insieme, delle difficoltà che hanno dovuto affrontare per il deficit della figlia, aprendo uno spaccato anche sulla situazione delle persone disabili in Svezia.

 

Pubblicato in Adulti | Commenti disabilitati su La nostra casa è in fiamme

Il sussurro del mondo

 “A un certo punto, durante gli ultimi quattrocento milioni di anni, una pianta ha provato ogni strategia con una remota possibilità di funzionamento. Stiamo appena cominciando a renderci conto di quanto possa variare il funzionamento di una cosa. La vita ha un suo modo di parlare con il futuro. Si chiama memoria. Si chiama geni. Per risolvere il futuro, dobbiamo salvare il passato. Quindi, la mia semplice regola empirica è questa: quando abbattete un albero, quello che ne ricavate dovrebbe essere almeno prodigioso quanto ciò che è stato atterrato”. Premio Pulitzer 2019, Powers ha scritto un atto d’amore nei confronti dell’ambiente e in particolare degli alberi, esseri viventi cui è affidata la salvezza del mondo.

Pubblicato in Adulti | Commenti disabilitati su Il sussurro del mondo