L’aquilone di Noah

«D’un tratto, una forma misteriosa. Uno strano uccello macchia l’azzurro luminoso di fine estate. E ne appare un altro e un altro ancora. Noah li guarda a bocca aperta, incapace di comprendere cosa sia a guastare l’aria, il cielo, il suo cielo chiaro e piccolo. Povero Noah, che non sa, che non capisce. Fortunato, per meglio dire, perché non conosce cosa sia un bombardamento, perché non ha la minima idea che la Germania, i nazisti, Hitler, stanno invadendo il suo paese, la sua città, la sua casa. Benedetto il piccolo Noah, che non capisce cosa siano quegli strani uccelli, quegli aerei, la guerra». Cracovia, 1939. La Polonia è appena stata invasa. Qui vive il piccolo Noah che non parla e sembra indifferente a tutto e che non si separa mai dal suo aquilone. La sua è una famiglia disgregata, in cui l’unico a occuparsi di lui è suo fratello Joel che resisterà fino all’ultimo per proteggerlo.

Pubblicato in Ragazzi | Commenti disabilitati su L’aquilone di Noah

Il sole splende ancora

11 marzo 1939 – 17 dicembre 1945: fra queste due date che segnano l’inizio e la fine di questo libro ci sono sei anni. Ma non sono stati sei anni qualsiasi per migliaia di persone fra le quali troviamo un ragazzino ebreo che a nove anni viene internato a Terezin insieme alla famiglia e che riesce a salvarsi. È la storia dell’autore che l’ha ripercorsa insieme a Hasak-Lowy che ce l’ha raccontata e che dice: “Michael non poteva sapere che un giorno le sue esperienze sarebbero state raccontate per sensibilizzare le persone, per impedire che una cosa del genere succedesse di nuovo. Michael semplicemente viveva, momento per momento. E quindi il mio obiettivo era quello di ricreare quei momenti e di rendere le sue esperienze il più possibile immediate, vivide e, in un certo senso, reali […] Scrivere il libro mi ha aiutato a ricordare. Immaginare cosa significasse essere Michael Gruenbaum in quegli anni mi ha permesso di capire, quasi per la prima volta, come stessero realmente le cose. Non si trattava più della Shoah, ma di un ragazzo che osservava il mondo trasformarsi da sogno a incubo. Un ragazzo che il giorno prima rideva e prendeva a calci un pallone con i suoi nuovi amici, e quello dopo li vedeva sparire”.

Pubblicato in Ragazzi | Commenti disabilitati su Il sole splende ancora

Il tetto del mondo

Tollo e Tessa, due scoiattoli stanchi di dover guardare tutti e tutto dal basso all’alto, decidono di andare alla ricerca di un luogo che gli permetta di cambiare prospettiva. Il racconto di questo viaggio, e l’incontro con l’enorme Grizzly che decide di accompagnarli invece di mangiarseli, è l’occasione per far riflettere i piccoli lettori sull’unicità di ciascuno e sulla giusta importanza da dare all’aspetto fisico. L’albo è stato pensato insieme ad alcuni ragazzi dell’associazione Aisac, associazione per l’informazione e lo studio dell’acondroplasia, il cui presidente dichiara che “la statura non misura né la crescita né il valore di una persona, perché diventare grandi è un viaggio che tutti devono compiere”.

Pubblicato in Ragazzi | Commenti disabilitati su Il tetto del mondo

Il mostro di neve

Dopo aver realizzato un enorme pupazzo di neve nel giardino di una casa abbandonata, utilizzando anche i cocci di una bottiglia e un vecchio cellulare, Jack, Ryan e Sam ricevono un sms nella notte che li sfida a tornare nel giardino. È l’inizio di una notte spaventosa, il pupazzo di neve si muove e cerca di aggredirli e i tre ragazzini dovranno mettere in campo tutte le loro risorse per sfuggirgli. Il libro utilizza criteri di alta leggibilità che lo rendono accessibile a tutti.

Pubblicato in Ragazzi | Commenti disabilitati su Il mostro di neve

Il grande caos dei telefoni

Durante un fortissimo temporale, le linee telefoniche di un piccolo villaggio vengono messe fuori uso da un fulmine. Quando il guasto viene riparato, gli abitanti scoprono che i numeri di telefono sono stati collegati alle persone sbagliate! Ma dopo le prime telefonate incomprensibili, si capisce cosa è successo e tutti si attivano per riportare i messaggi alle persone giuste. In questo modo, un errore involontario li porterà a conoscersi, frequentarsi e aiutarsi reciprocamente. Il libro utilizza criteri di alta leggibilità che lo rendono accessibile a tutti.

Pubblicato in Ragazzi | Commenti disabilitati su Il grande caos dei telefoni

30 giorni per capire i disturbi visivi – 30 giorni per capire i disturbi dell’apprendimento

Due nuovi manuali per far conoscere i disturbi visivi e quelli dell’apprendimento ai ragazzi, attraverso la proposta di una sfida al giorno, corredata da domande per riflettere, spunti per la condivisione social dell’esperienza, testi divulgativi divertenti e illustrazioni pop e colorate. Un invito a provare a immedesimarsi, ad avvertire le stesse sensazioni ma sotto forma di gioco. Un modo diverso di avvicinarsi a questo deficit in modo leggero e divertente ma con informazioni corrette e affidabili.

Pubblicato in Ragazzi | Commenti disabilitati su 30 giorni per capire i disturbi visivi – 30 giorni per capire i disturbi dell’apprendimento

Uno a zero palla al centro

Luke è appassionato di calcio e quando Jamy gli propone di assistere agli allenamenti della squadra del cuore decide di marinare la scuola senza dirlo ai genitori. Studia un piano apparentemente perfetto e si gode la giornata insieme ai suoi idoli. Naturalmente sarà scoperto ma non gli andrà poi così male. Il libro utilizza criteri di alta leggibilità che lo rendono accessibile a tutti.

Pubblicato in Ragazzi | Commenti disabilitati su Uno a zero palla al centro

Tutta colpa dei fantasmi

Emma ha appena traslocato e quando scopre che nella nuova casa ci sono tre fantasmi golosi di dentifricio alla menta, invece di spaventarsi, li asseconda fornendogli tutto quello che riesce a trovare ma lasciando i bagni nel caos e le scorte di dentifricio esaurite. I genitori se la prendono con lei che però riesce ad organizzarsi in modo da non dover rinunciare ai suoi nuovi amici. Il libro utilizza criteri di alta leggibilità che lo rendono accessibile a tutti.

Pubblicato in Ragazzi | Commenti disabilitati su Tutta colpa dei fantasmi

Via della gentilezza

Occhiali rossi e viso triste per la giovane che apre questo girotondo: ha perduto il suo cane e mentre gira per le strade attaccando manifesti con la sua immagine, vede un ragazzo che suona la chitarra. Non ha soldi da donargli ma una bella mela rossa. Un passante la nota e a sua volta compie un gesto gentile e così via via. Ogni gesto, ogni piacere sono accompagnati da uno sguardo fino all’ideale chiusura del girotondo che ci riporta al punto di partenza con un sorriso.

Pubblicato in Ragazzi | Commenti disabilitati su Via della gentilezza

L’accademia dei Supereroi – I Supereroi e lo sciopero della minestrina

Due nuove avventure per i supereroi della casa di riposo Viale del Tramonto che vorrebbero poter esercitare ancora i loro superpoteri ormai arrugginiti, ma non sanno cosa fare. Finché non spunta un’idea brillante: perché non insegnarli agli ospiti di altre case di riposo? Nell’altro volumetto vediamo Gli indomabili vecchietti nauseati dal solito salutistico menù. Vengono accontentati: potranno cucinare quello che vogliono! Ma al successivo controllo medico avranno delle sorprese…. I libri utilizzano criteri di alta leggibilità che li rendono accessibili a tutti.

Pubblicato in Ragazzi | Commenti disabilitati su L’accademia dei Supereroi – I Supereroi e lo sciopero della minestrina