L’albero, la nuvola e la bambina

“E’ notte fonda, la luna splende e le cicale cantano: e io non riesco a dormire. Il letto di mio fratello è vuoto, perché stanotte dorme in ospedale. E la Nuvola è di nuovo nella mia testa”.  Così la bambina, voce narrante di questo bell’albo illustrato, scende in giardino e confida le sue angosce all’antico pruno del giardino che dovrà essere abbattuto. E proprio dall’albero le verranno parole di speranza ma anche di accettazione per un percorso che tutti dobbiamo compiere perché “è il cambiamento che dà valore alle cose”.

Questa voce è stata pubblicata in Ragazzi. Contrassegna il permalink.