Pinocchio alla rovescia

Felipe è un bambino curioso e attento, si pone tante domande e con grande fiducia le rivolge anche agli adulti. La risposta che riceve è sempre la stessa: a scuola troverai tutte le risposte. Ben presto però la scuola lo trasformerà nell’ennesimo alunno omologato e corrispondente ai desideri di adulti incapaci di ascoltare. Alves fa riferimento al sistema scolastico brasiliano che, in questo piccolo libro, viene criticato ferocemente mettendo in luce come, in tanti casi, è proprio la scuola a trasformare i bambini in burattini di legno. Ma c’è sempre la possibilità di scegliere “una strada porta ad essere guardiani di un sistema scolastico precostituito e ordinato in programmi, contenuti, tabelle, voti; un’altra, strettissima e ardua, a essere maestri che insegnano a volare con le proprie ali, ascoltando il ritmo della propria anima”.

Questa voce è stata pubblicata in Adulti. Contrassegna il permalink.