Tariq

E’ la voce di Tariq che racconta di una vita ai margini, in palazzoni senza acqua né luce, in una scuola in cui sa stare solo trasgredendo ad ogni regola, in un passare dei giorni in cui si fatica a trovare la speranza. Il suo unico punto di riferimento è la sorella che sa leggere oltre le apparenze e ne capisce il disagio anche se è difficile trovare soluzioni adeguate. Sul suo stesso pianerottolo vive Jasmine che è brava a scuola e vorrebbe farcela ma aspetta un bambino. Gli adulti in questo romanzo sono assenti o incapaci di vedere ma sarà proprio la nascita del figlio di Jasmine a permettere ai ragazzi di alzare lo sguardo e provare ad immaginare un futuro.

Questa voce è stata pubblicata in Ragazzi. Contrassegna il permalink.