Ladra di jeans

Gemma e Padma sono diversissime, la prima deve fare i conti con un fisico non allineato a quanto vorrebbero i media mentre l’altra non si cura del suo aspetto ma è concentrata sullo studio e lama moltissimo leggere. Gemma ne è attirata come una calamita ma nello stesso tempo ne detesta la semplicità e la capacità di stare bene con se stessa e con gli altri. La loro amicizia ne sarà travolta. Mentre non possiamo che prendere le parti di Padma, proviamo un moto di tenerezza per Gemma e la sua ricerca di un “posto dove ognuno di noi, e intendo tutti, proprio tutti, possa sentirsi bello perché non esiste il brutto. Un posto senza differenti, dispari o stonanti […] se non troverò il luogo giusto, allora lo costruirò, lo inventerò. Una soluzione si trova”.

Questa voce è stata pubblicata in Ragazzi. Contrassegna il permalink.