I tre funerali del mio cane

“Non pensavo che sarebbe morto. Non immaginavo neanche che potesse morire. E io lo so che la morte esiste, sono grande abbastanza per saperlo. Ma non avevo idea che potesse accadere a lui. Soprattutto in quel modo, in un istante, senza preavviso”. E’ Nemo che racconta del suo dolore per la morte dell’amatissimo cane e di come i suoi amici più cari gli siano stati vicino al momento della sepoltura che sarà complicata da parecchi inconvenienti. Con ironia e delicatezza, l’autore riesce a immedesimarsi nei piccoli protagonisti le cui riflessioni sulla morte strappano più di un sorriso. Il romanzo è stampato con criteri di alta leggibilità che ne facilitano la lettura.

Questa voce è stata pubblicata in Libri accessibili, Ragazzi. Contrassegna il permalink.