Come fratello e sorella

“Mentre io aspetto con ansia il ritorno di papà, Sahal vive l’attimo. Se sono con lui va bene e mi consola, e se c’è un cosciotto di pollo, lo insaporisce e lo cucina, e se ci sono farina e acqua, impasta, e se non ci fosse niente, accetterebbe anche quello, in attesa d’altro. Del resto, cosa dovrebbe aspettare, cosa dovrebbe sperare in questo Paese straniero dal quale con ogni probabilità verrà espulso? Dice di avere sempre paura, ma convive con quella paura come se fosse un lupo che lui stesso ha addomesticato, e porta con sé al guinzaglio. Un lungo guinzaglio”. L’incontro fortuito con un ragazzino somalo in fuga dal suo paese, spinge la giovane protagonista ad aiutarlo all’insaputa di tutti e, mentre consolida con lui un profondo legame, si trova a riflettere su di sé e i suoi rapporti con la famiglia e con gli altri. Questa edizione è contrassegnata da un codice identificativo, basterà scaricare gratuitamente sul proprio cellulare o tablet l’app leggi e ascolta Beisler e riportare il codice per accedere alla versione audio.

Questa voce è stata pubblicata in Libri accessibili, Ragazzi. Contrassegna il permalink.