Bianca: nessuno chiede scusa per caso

“Io lo so bene cos’è la tensione, ma mamma non ha idea di cosa sento io davvero. Mi considera come una bambina viziata che si butta per terra o batte i piedi e strilla no no. Ma si sbaglia. Io sono molto più furiosa di quanto lei immagina. Con una sola differenza però: io non faccio quasi rumore”. Bianca è solo una ragazzina alle prese con insicurezza e tanta rabbia per la separazione dei suoi genitori. Il suo fratellino, cardiopatico, sembra assorbire tutte le attenzioni della madre e lei si sente sola e poco compresa. Ma nell’arco del pomeriggio estivo durante il quale si svolge la storia, avrà l’occasione di riflettere su se stessa e sui rapporti con le persone che le stanno intorno e arriverà a modificare il suo punto di vista e il suo atteggiamento.

Questa voce è stata pubblicata in Ragazzi. Contrassegna il permalink.