Il Principe Blu e la Strega Levaforze Ammazzamuscoli

Convinta che “scegliere la negazione o il silenzio sulla malattia e sulla morte non aiuta i bambini […] nascondere questi temi scomodi giunge a loro come un divieto ad ascoltarsi o come il pensiero che ciò che provano è così spaventoso che neanche gli adulti possono parlarne per aiutarli a sentirsi meno soli”, l’autrice racconta la storia della sua famiglia, della diagnosi che ne ha cambiato le dinamiche e degli sforzi fatti per reagire e realizzare i propri desideri e nella speranza che sia “utile a sostenere i bambini nel confronto con la malattia e le emozioni faticose che essa comporta”.

Questa voce è stata pubblicata in Ragazzi. Contrassegna il permalink.