Io e Leo

“Un giorno Leo non c’era più. Iniziò già di mattina. Quel mercoledì mattina NON c’era un piatto in tavola. Non c’era un biglietto […] anche a scuola Leo non c’era […] com’era possibile che lui non ci fosse più, così di punto in bianco?” Quando il piccolo Leo si accorge di non essere visibile a nessuno, si aggira sconsolato per la città, cercando di capire se è colpa sua e cosa è successo. L’incontro con Max lo aiuterà a fare i conti con il vuoto che sente dopo la morte del padre.

Questa voce è stata pubblicata in Libri accessibili, Ragazzi. Contrassegna il permalink.