Granpà

“Credimi, figliolo, è quando metti in gioco la tua vita che dimostri se sei un uomo o no. Non sarà mai limitandoti a guadagnarti a vivere. Tutto quello che otterrai sarà la considerazione di una società che non ha alcun interesse a che tu divenga un uomo”. E’ John che racconta della sua vita insieme al nonno con cui è cresciuto dopo la morte dei genitori. Ben deciso a non cedere i suoi terreni alle compagnie petrolifere, il vecchio lo porta con sé nella notte a compiere atti di sabotaggio per ritardarne i lavori. Sa che è una battaglia persa ma farà tutto il possibile fino all’ultima drammatica scelta. Questa nuova edizione del romanzo è stampata con caratteri ad alta leggibilità per permetterne la fruizione a tutti.

Questa voce è stata pubblicata in Libri accessibili, Ragazzi. Contrassegna il permalink.