Una partita in ballo

“…si vergognava moltissimo di saper ballare, anzi si vergognava di averne voglia. Il suo obiettivo era diventare un campione di rugby, e quelli mica ballano!!” Tito è magro magro e decisamente poco robusto ma sogna di giocare a rugby, gioco da cui è affascinato e che nello stesso tempo potrebbe aiutarlo a superare la vergogna che prova: è infatti un ballerino eccezionale, bastano due note perchè i suoi piedi comincino a seguire il ritmo della musica. La sua prima partita si svolgerà in modo imprevisto e lo aiuterà a conciliare le sue due passioni.

Questa voce è stata pubblicata in Ragazzi. Contrassegna il permalink.