Luna park

“Piango. Abbraccio forte il cuscino, di nuovo, per stringere forte la mia mamma. Vorrei uscire dal tunnel dell’orrore. Vorrei far uscire lei. Ma non so come fare. Non posso chiedere aiuto. Altrimenti dovrei dire a qualcuno che a casa mia c’è questo luna park segreto. Dovrei dire le stesse parole del mostro e quello che risponde la mamma. Dovrei dire che non so quante volte devo ripetere ti prego perché un desiderio si avveri”. In una manciata di giorni si svolge la storia di Benny e Stella, bambini troppo soli alle prese con la peggiore delle violenze, quella nascosta fra le mura di casa, di cui è difficilissimo parlare e da cui si cerca spesso di restare lontano.

Questa voce è stata pubblicata in Ragazzi. Contrassegna il permalink.