I bambini ci guardano: una esperienza educativa controvento

“Tutto quello che abbiamo tra le mani nella scuola è straordinariamente bello. Bella è la letteratura e belle sono le lingue, le arti, l’architettura e la matematica. Bello il cielo e la terra, le scienze e il ragionare. Bello il muoversi con il corpo nei giochi […]. Se riconosciamo tutto ciò e coltiviamo con cura la possibilità di essere tramite di incontro tra i bambini e i ragazzi e tutta questa bellezza, scopriamo insieme quanto può essere appassionante conoscere e, ancor più, conoscere insieme […]. In un tempo in cui nel nostro paese il ruolo di chi insegna è fortemente sottovalutato e spesso vilipeso, l’accorgerci che forse, dalla nostra postazione all’interno della scuola pubblica di tutti, noi insegnanti, nel nostro piccolo, possiamo dare un contributo positivo alla costruzione di un futuro sensato di convivenza aperta, potrebbe nutrire e dare respiro e visioni al nostro mestiere”. Il resoconto dell’ultimo anno di scuola del maestro Lorenzoni, insieme diario delle attività e occasione di riflessione sull’insegnamento.

Pubblicato in Adulti | Commenti disabilitati su I bambini ci guardano: una esperienza educativa controvento

Che bambino fortunato!

“E’ un peccato che Carlo non abbia un fratello come il mio. A me piace tantissimo andare a casa di Carlo ma mi piace sempre tornare a casa mia. Sono un bambino fortunato! Ho un ottimo amico e un fratello meraviglioso!” In un continuo confronto fra il fratellino Davide e l’amico, un bambino riflette sulle cose che può fare con ciascuno di loro e sui vantaggi che ha Davide, che possiede un cane e può leggere anche al buio. Della cecità del bambino si intuisce soltanto.

Pubblicato in Ragazzi | Commenti disabilitati su Che bambino fortunato!

Chi trova un pinguino

“C’era una volta un bimbo … che un giorno trovò un pinguino davanti alla porta di casa […] il pinguino sembrava molto triste e il bimbo pensò che si fosse smarrito”. Armato delle migliori intenzioni, dopo aver verificato che nessuno lo aveva perduto, decide di accompagnarlo a casa sua, al Polo Sud. M,a dopo averlo lasciato fra i ghiacci, si renderà conto che al pinguino non mancava la sua terra ma un amico!

Pubblicato in Ragazzi | Commenti disabilitati su Chi trova un pinguino

Atlante delle avventure e dei viaggi per terra e per mare

Salgari, pur senza essersi mai allontanato dall’Italia, ha saputo viaggiare e far viaggiare con la fantasia innumerevoli lettori, accompagnandoli nelle pampas argentine, nei mari della Malesia, ai poli e sulle Montagne Rocciose. Un viaggio virtuale attraverso i continenti e alcune fra le pagine dei romanzi del celebre autore di Sandokan.

Pubblicato in Ragazzi | Commenti disabilitati su Atlante delle avventure e dei viaggi per terra e per mare

La prima frase è sempre la più difficile

“…nel lessico quotidiano non ci soffermiamo su ogni parola e tutti usiamo espressioni come “il mondo normale”, “la vita ordinaria”, “il normale corso degli eventi” … ma nel linguaggio della poesia, che soppesa ogni parola, nulla è consueto o normale. Non una singola pietra, né una singola nuvola sopra di essa. Non un giorno, né la notte che segue. E soprattutto, non una singola esistenza, l’esistenza di nessuno su questa Terra. Sembra che i poeti avranno sempre il loro bel daffare”. Cosa sono i poeti? Cosa si intende per ispirazione? Una riflessione della grande poetessa polacca accompagnata da illustrazioni evocative.

Pubblicato in Adulti | Commenti disabilitati su La prima frase è sempre la più difficile

Mio fratello è un custode

Una nuova edizione per il primo volume della trilogia che racconta di una lega potente che cerca, senza fermarsi davanti a niente, di impossessarsi di libri preziosi, che racchiudono la conoscenza e la memoria di tutta la storia degli uomini, custoditi con estrema cura e segretezza da alcune famiglie dalle origini antichissime e che vede tra i protagonisti la piccola Cesarine, con sindrome di Asperger, una pedina importante e rispettata nelle sue intuizioni, determinanti per la riuscita della missione.

Pubblicato in Ragazzi | Commenti disabilitati su Mio fratello è un custode

Il mistero del London Eye

Una nuova edizione, questa volta come audiolibro, per la storia di Salim che, mentre è ospite dei cugini Kat e Ted, sale sulla ruota panoramica di Londra e svanisce nel nulla. Avvincente e ironico, il romanzo ci guida pian piano a svelare il mistero attraverso il racconto di Ted, “Ecco come il fatto di avere uno strano cervello, su cui gira un sistema operativo diverso da quello delle altre persone, mi ha aiutato a capire che cosa è successo”.

Pubblicato in Ragazzi | Commenti disabilitati su Il mistero del London Eye

La tana nell’albero

Sadie è una bambina curiosa che passa il suo tempo tra la scuola e l’aiuto al padre nella pasticceria di famiglia. Mentre passeggia nel parco cittadino scopre un leone ben nascosto nella cavità di un albero. L’incontro si rivelerà ben diverso da quanto possiamo immaginare: il leone, fuggito da un circo, è nato in cattività ed è stato allevato da un vecchio domatore perché rifiutato dalla madre. E’ affamato e, appena la bambina lo capisce e comincia a nutrirlo, nasce fra i due un grande affetto. Mentre in città monta la paura del mostro, Sadie dovrà tenerlo nascosto e cercare per lui una soluzione per il futuro.

Pubblicato in Ragazzi | Commenti disabilitati su La tana nell’albero

La teoria imperfetta dell’amore

“Ti prego, non prenderla male, ma sei così strano – dice lei – Strano in senso buono, però, capisci? Strano in senso buono. Strano in senso buono è ciò che mi vado ripetendo di essere da anni, quando essere soltanto strano era un fardello troppo pesante da portare. Strano in senso buono è l’unica soluzione al problema, se normale non è un’opzione praticabile. Strano in senso buono potrebbe tranquillamente essere il contrario di fico, ma non ho mai aspirato ad essere fico”. David ha sedici anni, parecchie difficoltà a relazionarsi e necessità di tenere tutto sotto controllo. Come dice lui, nella vecchia classificazione delle disabilità gli sarebbe stata diagnosticata la sindrome di Asperger. Quando il papà della sua compagna Kit muore e la vita della ragazza va in pezzi, i due si ritrovano vicini. Sarà l’incapacità di David di mentire e la necessità per lei di poter dare alle cose il proprio nome che li aiuterà a superare dolori e pregiudizi per percorrere un pezzo di strada insieme.

 

Pubblicato in Ragazzi | Commenti disabilitati su La teoria imperfetta dell’amore

Clara e l’uomo alla finestra

“Cosa vuol dire coraggio? Coraggio è la forza per vivere come si vuole, come si crede”. Poche frasi accompagnano il percorso quotidiano di una bambina che porta la biancheria lavata dalla madre ad un uomo che non esce mai dalla casa dove vive circondato da libri. La curiosità la spingerà a domandargliene ragione e ad accettare il libro che le propone di leggere. Sarà l’inizio di una relazione che farà scoprire alla piccola un mondo sconosciuto e spingerà l’uomo a confessarle le ragioni del suo isolamento: “Da giovane ho avuto un amore, un ragazzo che si occupava del giardino… A volte andavamo insieme fino al ruscello. A quei tempi, la luce non mi faceva paura. Ma lui se ne andò e io non ebbi il coraggio di andarmene con lui”.

Pubblicato in Ragazzi | Commenti disabilitati su Clara e l’uomo alla finestra