H: diario impertinente di un insegnante di sostegno

“Una scuola che vuole sul serio lavorare per l’inclusione è una scuola che sa ammettere le proprie paure, le proprie ambivalenze e i sentimenti negativi che circolano al suo interno. E’ una scuola che ha il coraggio di proporsi essa stessa come spazio privilegiato di elaborazione rispetto alle emozioni profonde che suscita l’incontro con l’altro da sé. Senza guardare in faccia il dolore e le paure che esso genera, non si riuscirà mai a ridere insieme. E finchè ciò non accade, la disabilità provocherà rifiuto e il rifiuto accrescerà la disabilità […] solo una scuola che considera preziosa la fragilità di ogni persona che ne fa parte può essere il luogo in cui è possibile sostenere la crescita di tutti”. Una lungo riflessione sull’inclusione e sul ruolo degli insegnanti di sostegno, con particolare riferimento alla scuola superiore.

Pubblicato in Adulti | Commenti disabilitati su H: diario impertinente di un insegnante di sostegno

Bambini nel mondo

Quattro agili volumetti illustrati che vogliono aiutare i bambini a capire alcuni dei grandi problemi della nostra epoca affrontandoli con pacatezza e realismo e che rispondono alle loro domande cercando di tranquillizzarli.

Pubblicato in Ragazzi | Commenti disabilitati su Bambini nel mondo

I promessi sposi (dal romanzo di Alessandro Manzoni)

Interamente in simboli, la storia di Renzo e Lucia risponde al diritto di leggere che hanno anche tutti i ragazzi e le persone con disabilità comunicativa ma vuole essere un libro rivolto anche a tutti coloro che non si destreggiano bene con la lingua italiana o che non pensano di poter affrontare un grande classico.

Pubblicato in Ragazzi | Commenti disabilitati su I promessi sposi (dal romanzo di Alessandro Manzoni)

L’accalappialuna

Grandi illustrazioni e poche righe di testo accompagnano le giornate di un bambino e del suo adorato nonno con cui passa tantissimo tempo, divertendosi e imparando tante cose. Lentamente, il tempo passa e anche il nonno scompare. Ma il piccolo farà tesoro dei suoi ricordi.

Pubblicato in Ragazzi | Commenti disabilitati su L’accalappialuna

Hank Zipzer mago segreto del ping-pong

Hank è alle prese con la quinta elementare che si prospetta ancora più difficile delle classi precedenti, specialmente per lui che ha problemi di apprendimento. Sperava almeno di cambiare insegnante ma si ritrova di nuovo la terribile signorina Adolf! A tutto questo si aggiunge la temuta selezione per la squadra di calcio cui non vuole assolutamente partecipare. Sarà il nonno a trovare una soluzione.

Pubblicato in Ragazzi | Commenti disabilitati su Hank Zipzer mago segreto del ping-pong

La tigre di Anatolio

Il piccolo protagonista, affascinato da sempre dal feroce felino, trascorre la sua giornata in compagnia ddi una tigre che, insieme a lui, è docilissima e lo asseconda in tutte le sue avventure. Solo al momento di dormire scopriremo il segreto.

Pubblicato in Ragazzi | Commenti disabilitati su La tigre di Anatolio

Nonne con le ali

Un testo bifronte per raccontare attraverso immagini coloratissime e brevi, intensi, pensieri dove vanno i nonni e le nonne quando non li troviamo più ad aspettarci a casa, davanti alla scuola o sulla panchina del parco. Un percorso poetico che aiuta ad accettare l’assenza e a coltivare i ricordi perché restino una ricchezza.

Pubblicato in Ragazzi | Commenti disabilitati su Nonne con le ali

Micromamma

“All’inizio non ci avevo fatto troppo caso ma quando la mamma ha cominciato a rimpicciolirsi ogni giorno di più, quella strana situazione non poteva di certo passare inosservata”. Sander vive da solo con la sua mamma e, quando scopre che sta diventando sempre più piccola, è costretto ad accudirla e proteggerla mentre cerca di capire cosa sta succedendo. Per evitare che le succeda qualcosa di male la porta anche a scuola con sé e non la perde mai di vista. Un giorno, però, improvvisamente scompare e il ragazzino non sa da che parte cominciare a cercarla. Un racconto apparentemente leggero ma che dice quanto sia importante essere visibili e riconosciuti come persone e quanto questo giochi sull’autostima e sulla ricerca di un proprio posto in relazione agli altri. Il libro è stampato seguendo criteri di alta leggibilità che lo rendono accessibile a tutti.

Pubblicato in Ragazzi | Commenti disabilitati su Micromamma

Celestiale

“Io ce l’ho qualcuno a cui voler bene. Si chiama Fabrizio Fiorini, e secondo me Fabrizio Fiorini è un nome celestiale. Celestiale è una parola che ho letto sopra un libro e mi è piaciuta, così me la sono presa per dire la qualità principale di Fabrizio Fiorini, che è la celestialità. Ma la parola celestiale è appropriata anche per il gusto delle patatine fritte, per il suono del violoncello, e per le canzoni dei Madredeus, che sono un gruppo del Portogallo di quelli che piacciono a me […] certe volte mi sembra che le parole siano potenti, e che mi portino altrove anche se la macchina non ce l’ho, e nemmeno la patente, e mi tocca stare in mezzo alla nebbia”. Maddalena, voce narrante, Fabrizio e Ivano: tre adolescenti alle prese con se stessi, l’amore e la ricerca di certezze. La prima innamorata delle parole (e di Fabrizio Fiorini!) e ben consapevole della loro potenza, il suo innamorato timidissimo e apparentemente non in grado di usarle, le parole. Ivano, invece, il fratello di Maddalena, apparentemente delle parole non sa che farsene ed è in guerra con il mondo intero. Ma anche per lui le parole saranno un’ancora di salvezza.

Pubblicato in Ragazzi | Commenti disabilitati su Celestiale

Se dico no è no

Una semplice storia di bambini e bambine, raccontata da Nico, unico maschio in una famiglia allargata di sole donne, dove vive anche la cugina, manco a dirlo con lo stesso diminutivo. A decidere i nomi dei due bambini è stato l’affetto per la bisnonna Nicolina, arzilla vecchietta ben consapevole dei propri diritti. In uno scambio continuo di ruoli che vede la bambina molto più brava del cugino in matematica e appassionata suonatrice di tromba mentre lui preferisce il violino e le materie letterarie, la storia si snoda leggera mentre suggerisce che ciascuno deve seguire i propri desideri e le proprie inclinazioni a prescindere da quanto vorrebbero pregiudizi e consuetudini.

 

Pubblicato in Ragazzi | Commenti disabilitati su Se dico no è no