La figlia di Jean

Jean è diventato adulto, ha una moglie, due figli e un lavoro che gli permette di mantenere decorosamente la famiglia. Parallelamente alle sue vicende immaginarie, scorre la storia della Francia all’epoca della Rivoluzione francese e del Terrore mentre si fanno sempre più aspri i toni di chi difende la strada dell’oralismo o invece sceglie la lingua dei segni.

Questa voce è stata pubblicata in Adulti. Contrassegna il permalink.