Senza Limite Alcuno

“Ho appreso che la Vita rende, col tempo, ilari e pazienti. Se non lo siete già da sempre, come il sottoscritto. La malattia aggiunge consapevolezza, accettazione ed incoscienza. Quest’ultima risulta la massima alleata dei miei mille sorrisi quotidiani. Perché, diciamocela tutta: solo una dose esagerata di pazzia ed incoscienza può generare anche un solo sorriso in un’anima che, lentamente quanto inesorabilmente, si vede portar via in pratica ogni piacere dei pochi che ancora offre questa esistenza. Al medesimo tempo, consapevolezza ed accettazione sono il motore di ricerca dell’istinto innato di sopravvivenza. Inizi ad apprezzare le immense piccolezze della Vita, quelle sfumature altrimenti sfuggenti nella concitata esistenza quotidiana. E sorridi”.

Questa voce è stata pubblicata in Adulti. Contrassegna il permalink.