Alzati, fai dei chilometri

“In queste pagine vogliamo rendere noti e illustrare gli sforzi condivisi tra paziente e terapista, tra coloro che, curando, si sono curati e, curandosi, hanno curato altri; una reciprocità costruita sia in contesti di conflitto che di armonia, tra difficoltà organizzative e limiti di risorse. […] In un incontro autentico tra paziente e terapista, nella condivisione degli affanni, prendendosi cura a vicenda l’uno dell’altro, le sofferenze possono, infatti, trasformarsi in  qualcosa di tollerabile o addirittura in serenità, poesia, bellezza e pace”. Una raccolta di voci che ripercorrono il proprio cammino professionale e umano, rivisitando gli ambienti lavorativi, le relazioni, le fatiche e  l’energia positiva scaturite da ogni incontro.

Questa voce è stata pubblicata in Adulti. Contrassegna il permalink.