Il soldatino

“Il soldatino aveva l’uniforme. E il fucile in spalla […] pensava un pensiero solo, grande come tutta la sua testa […] di pensieri non ce ne stavano altri nella testa, che era già bella piena così”. Una storia impalpabile dove la realtà si confonde con i pensieri del piccolo protagonista, tutto concentrato su un’unica parola: la guerra e tutto quello che comporta tanto da non saper riconoscere nient’altro. Ma una sera si ritrova a bussare ad una porta, senza sfondarla, senza sparare….

Questa voce è stata pubblicata in Ragazzi. Contrassegna il permalink.