La pioggia porterà le violette di maggio

In occasione del suo decimo compleanno Clara riceve un clarinetto che i genitori hanno trovato da un vecchio antiquario e che hanno fatto restaurare. Nascosto nella custodia, un tenero biglietto d’amore che risale a tanti anni prima. La curiosità della bambina la condurrà per le strade di Praga, sempre più a ritroso nel tempo, verso la scoperta delle persecuzioni naziste e del campo di Terezin. Corradini ha raccolto davvero numerosi oggetti provenienti da quel campo e ha cercato di ricostruirne la storia. Un modo per non dimenticare le storie degli uomini, delle donne e dei bambini che li avevano posseduti.

Questa voce è stata pubblicata in Ragazzi. Contrassegna il permalink.