Il viaggio di Cam

“Mi vedi? Non mi vedi? E’ normale così, perché sono minuscolo e poi non riesco a star fermo; ma ci sono. Mi chiamo Cam e sono un seme”. Seguendo il suo viaggio l’albo accompagna i piccoli lettori alla scoperta dei luoghi dove si trovano gli ospedali di Emergency mentre ascolta le storie dei tanti bambini vittime di guerra. Il suo cammino è accompagnato dalle illustrazioni di sei fra le più importanti illustratrici italiane.

 

Questa voce è stata pubblicata in Ragazzi. Contrassegna il permalink.