Auschwitz

“Son morto con altri cento, son morto ch’ero bambino, passato per il camino e adesso sono nel vento”. Il testo della famosa canzone ripercorso brano per brano attraverso illustrazioni evocative.

Questa voce è stata pubblicata in Ragazzi. Contrassegna il permalink.