Tad

“Tad era una rana. Beh, non proprio…lei era quasi una rana […] era la più piccola quasi-rana di tutto il grande stagno. Era così piccola che per tenere il passo degli altri doveva muovere la coda al doppio della velocità”. Accomunati dalla paura di un grande pesce pronto a divorarli, i girini pian piano crescono. E Tad resta sempre più indietro. Finchè non resta sola ma non si perde d’animo e trova la strada per raggiungere i compagni.

Questa voce è stata pubblicata in Ragazzi. Contrassegna il permalink.