Mago: un destino da campione

Quando dal bosco spunta un puledro ferito e spaventato, la vita di Viola cambia di colpo. Lei, che vive sola con il padre e la nonna e sente terribilmente la mancanza della madre morta a causa di una malattia genetica che le ha trasmesso, incanala il suo affetto e le sue energie sul cavallo e insieme all’amico Paolino se ne occupa con dedizione e competenza difendendolo dai tentativi del padre di trovargli un acquirente. Quando tutto sembra precipitare, decide di scappare per non doversi separare dall’animale.

Questa voce è stata pubblicata in Ragazzi. Contrassegna il permalink.